img
Home / Food / Risotto al radicchio

Risotto al radicchio

/
/
/
281 Views

Quello che vi proponiamo oggi è un piatto tipicamente invernale, il risotto al radicchio. Per ottenere un risultato eccellente vi consigliamo di utilizzare  ingredienti di prima qualità, come il radicchio tardivo di Treviso e un riso Vialone Nano Veronese .

Gli Ingredienti:

320 g di riso Carnaroli o Vialone Nano
400 g di radicchio tardivo di Treviso
1 scalogno
brodo vegetale q.b
100 g d grana grattugiato
1 bicchiere di vino rosso
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Preparazione:

Preparate un brodo vegetale con sedano, carota, cipolla e una patata; una volta pronto filtratelo e tenetelo al caldo.
Prendete il radicchio, lavatelo e tagliatelo a listarelle sottili, dopodiché, tenetelo in ammollo in acqua fredda in modo da perdere un po’ del suo amarognolo.
In una padella a bordi bassi, adatta per la cottura dei risotti, versate 5 o 6 cucchiai d’olio extravergine d’oliva e lo scalogno tritato molto finemente; mettete sul fuoco e fate soffriggere a fuoco molto lento finché lo scalogno non diventa trasparente. Se preferite, potete sostituire l’olio d’oliva con 60 gr di burro.
Aggiungete il radicchio e fate cuocere per alcuni minuti; unite anche il riso e fate tostare a fuoco vivace per 3-4 minuti, avendo cura di mescolare di continuo. La tostatura è un’operzione fondamentale che serve per far tenere la cottura al riso.
Versate il vino rosso e fate sfumare; abbassate la fiamma e iniziate ad aggiungere poco brodo alla volta, aggiungendone dell’altro solo quando il riso si sta asciugando troppo. In questo modo eviterete di ritrovarvi con un risotto troppo liquido.
Regolate di sale e pepe e portate a cottura. La cottura deve avvenire lentamente e mescolando spesso per evitare che si attacchi al fondo della pentola. Il tempo di cottura del risotto dipenderà dal tipo di riso che avete scelto.
Una volta cotto, assaggiate se va bene di sale e toglietelo dal fuoco; mantecate con il grana grattugiato e fate riposare il risotto al radicchio per alcuni minuti prima di servire.
A seconda dei gusti personali, potete aggiungere alla mantecatura 2 cucchiai di burro.

Restiamo in contatto

Se ti iscrivi alla newsletter, promettiamo di non diturbarti spesso. Vogliamo solo cambiare un minuto della tua giornata con qualche pillola di novità!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

It is main inner container footer text